Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Sanguinosa lite in famiglia: difende la sorella dal marito violento, viene accoltellato al petto

L'episodio nella serata di mercoledì al termine dell'ennesimo pestaggio avvenuto davanti agli occhi della figlia della coppia. Uno dei fratelli della vittima, un cittadino di origine marocchina che vive nel Bresciano, era intervenuto a difesa della donna ed è stato accoltellato

Anni di botte e violenze avvenute anche davanti alla figlia di pochi anni. Un incubo che nemmeno la denuncia per lesioni, presentata dalla vittima ai Carabinieri, è riuscita ad interrompere. Lui, un 38enne marocchino, non si è mai mai fatto scrupoli: un'escalation di violenza culminata, mercoledì, in un tentato omicidio.

Al termine di un pomeriggio di insulti, sberle, spintoni lei ha chiesto aiuto ai fratelli che vivono nel Bresciano. L'ultimo disperato tentativo di mettere fine ai pestaggi. I due uomini hanno risposto alla richiesta della donna, raggiungendo in macchina l'appartamento di Cavalcaselle, frazione di Castelnuovo del Garda, teatro delle violenze. 

I due non sono però riusciti a far ragionare il marito violento: è nata una discussione animata e la situazione è sfuggita di mano in pochi attimi. In preda all'ira, il 38enne avrebbe impugnato un coltello e lo avrebbe conficcato nel petto del 40enne, perforandogli un polmone. Alle 18 è scattato l'allarme, con le chiamate a 118 e carabinieri, che si sono precipitati sul posto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanguinosa lite in famiglia: difende la sorella dal marito violento, viene accoltellato al petto

BresciaToday è in caricamento