Cronaca

Collassa in spiaggia per un arresto cardiaco, i bagnini gli salvano la vita

L'episodio è avvenuto ai bagni 117 di Cattolica, in prossimità del noto locale Malindi: 63enne bresciano portato in ospedale per precauzione

Si sente male in spiaggia e il bagnino lo salva: è terminata con un sospiro di sollievo, la brutta esperienza di un turista bresciano che – lunedì 16 agosto – è stato soccorso dai bagnini della Riviera romagnola.

Nel pomeriggio, ai Bagni 117 di Cattolica, in prossimità del noto locale Malindi, un 63enne di Brescia stava trascorrendo la giornata in spiaggia con i familiari, quando all’improvviso ha accusato un malore e si è accasciato a terra rantolando. Immediati i soccorsi da parte dei bagnini, scesi dalla torre di vedetta muniti di defibrillatore.

Dopo aver allontanato i bagnanti, i soccorritori hanno applicato le placche e iniziato il massaggio cardiaco al turista. A seguito della prima scarica, l’uomo ha riaperto gli occhi e ha gradualmente iniziato a riprendersi: appena sospesa la rianimazione cardiopolmonare è arrivata l’ambulanza, che lo ha portato in ospedale per tutti gli accertamenti del caso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Collassa in spiaggia per un arresto cardiaco, i bagnini gli salvano la vita

BresciaToday è in caricamento