Cronaca

Terribile schianto in moto: Giancarlo non ce l’ha fatta, è morto in ospedale

Non ce l'ha fatta Giancarlo Simonetti, il centauro 52enne di Rovereto vittima di un terribile incidente a Castrezzato, sulla pista dell'autodromo di Franciacorta

Otto giorni di una lunga agonia: ma Giancarlo Simonetti non ce l'ha fatta. E' morto al Civile di Brescia a poco più di una settimana dal terribile incidente in cui era rimasto coinvolto, all'autodromo di Franciacorta di Castrezzato.

Ricoverato in condizioni disperate, trasportato in ospedale in elicottero e subito sottoposto a un delicato intervento neurochirurgico. Ma le sue condizioni non sono mai migliorate: non è mai uscito dal coma, si è spento martedì mattina.

Lunedì scorso l'incidente, intorno alle 12. Avrebbe perso improvvisamente il controllo della sua moto, sul rettilineo, per poi essere sbalzato dalla sella e cadere rovinosamente sull'asfalto. Un impatto terribile, che in pochi giorni non gli ha lasciato scampo.

Originario di Rovereto, dove ancora abitava con la compagna, lascia il figlio Tomas e le figlie Deborah ed Eleonora, che vive in Inghilterra. Aveva 52 anni, da sempre grande appassionato di moto e motori. Proprio in Inghilterra aveva vissuto per una decina d'anni, faceva il collaudatore alla Rover. In Italia aveva lavorato per il soccorso stradale dell'Aci.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terribile schianto in moto: Giancarlo non ce l’ha fatta, è morto in ospedale

BresciaToday è in caricamento