menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Teste mozzate e cadaveri di animali in giardino: denunciato allevatore

Denunciato a Castrezzato un allevatore abusivo che avrebbe macellato daini selvatici senza alcuna autorizzazione. Le indagini dei Carabinieri Forestali

Teste mozzate e carcasse sgozzate di daini selvatici nel giardino di casa: è questo quanto è stato rinvenuto dai carabinieri in un'abitazione di Castrezzato. Il proprietario è stato denunciato per macellazione clandestina, e multato per 7mila euro: l'uomo sarebbe anche il gestore di un allevamento abusivo a Capriolo.

Lo scrive Bresciaoggi, che riferisce delle indagini ora di competenza dei Carabinieri Forestali. L'allevatore, privo di ogni autorizzazione e già agli arresti domiciliari, è stato trovato in possesso – in cortile – di tre teste di daino senza marchi auricolari, oltre alle carcasse di altri tre animali.

Si tratterebbe di animali selvatici, catturati con reti, lacci e corde e poi macellati abusivamente in mancano rispetto delle norme igienico-sanitarie. Sarebbero stati uccisi con vari colpi alla testa, e poi sgozzati. I resti dei daini sono già stati sequestrati. E per l'uomo è scattata, inevitabile, la denuncia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento