Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Desenzano del Garda

In fabbrica lavoratori in nero e immigrati clandestini: arrestato imprenditore

Blitz dei carabinieri in un capannone di Castiglione delle Stiviere: all'interno una fabbrica tessile con 9 lavoratori irregolari e clandestini

Non solo erano lavoratori in nero, e dunque privi di regolare contratto, ma erano pure clandestini, illecitamente in Italia: operavano in queste condizioni 9 dipendenti sugli 11 totale dell'azienda. Un laboratorio tessile gestito da un imprenditore cinese, all'interno di uno stabile di proprietà italiana: l'uomo, un 54enne appunto di nazionalità cinese, è stato arrestato dai carabinieri.

I nove dipendenti irregolari sono stati identificati e presto verranno espulsi dall'Italia: i macchinari e la merce recuperata dai militari è stata sequestrata, per un valore di circa mezzo milione di euro. L'imprenditore arrestato è stato anche multato, con una sanzione vicina ai 40mila euro. Ma tutto il capannone, come detto di proprietà di un 69enne italiano, è stato posto sotto sequestro.

Il blitz venerdì scorso. I carabinieri delle stazioni di Castiglione, Castelgoffredo e Piubega sono intervenuti in loco insieme al Nucleo ispettorato del lavoro di Mantova, la Polizia Locale, tecnici dell'Inail e dell'Inps. Una vera “task-force” che da tempo controlla zone e territori considerati delicati, coordinata dalla Prefettura.

Tra questi anche l'Alto Mantovano, dove i laboratori tessili anche abusivi e i lavoratori in nero non mancano mai. Come in questo caso. Nella piccola fabbrica si occupavano di produrre capi di abbigliamento, ma sfruttando manodopera irregolare e clandestina. Di fronte all'evidenza, il gestore dello stabilimento non ha potuto fare altro che ammettere le sue colpe.

E' già stato trasferito in carcere, a disposizione dell'autorità giudiziaria. Sono già state avviate infine le varie procedure di espulsione, nei confronti dei 9 operai irregolari, che venivano sfruttati fino a 10 o 12 ore al giorno, con paghe irrisorie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In fabbrica lavoratori in nero e immigrati clandestini: arrestato imprenditore

BresciaToday è in caricamento