menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La relazione finisce, lui non lo accetta: torna a casa e la stupra

Al via il processo nei confronti di un 32enne di origini marocchine residente a Castiglione delle Stiviere: nei confronti dell'ex fidanzata è accusato di minacce, diffamazione e violenza sessuale

Minacce e diffamazione, ma soprattutto violenza sessuale: sono queste le accuse di cui dovrà rispondere il 32enne di Castiglione delle Stiviere (ma di origini marocchine) nei confronti della sua ex fidanzata (italiana, madre di due figli) che sarebbe anche stata stuprata e dunque costretta a un rapporto contro la sua volontà.

In questi giorni ha preso il via il processo: oltre alla donna vittima di violenza, sono stati sentiti anche altri testimoni, tra cui l'assistente sociale che ha seguito la vicenda da vicino, e uno dei carabinieri che hanno partecipato alle indagini.

I primi interrogatori, per ricostruire la triste vicenda. Sono passati più di cinque anni: era il 2011. Una storia che comincia da lontano: le prime uscite, la relazione, il fidanzamento. Poi arrivano i figli, ne nascono due. Ma con il passare del tempo qualcosa si rompe.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento