Fotografo di un giornale pestato a sangue nel corso di un funerale

L'aggressione due anni fa a Castiglione delle Stiviere. Condannati due fratelli

Foto di repertorio

CASTIGLIONE. I fratelli Marco Pasqualini, di 46 anni, e il fratello Massimo, 58 anni, sono stati condannati a un anno e sei mesi di reclusione (pena sospesa), per aver pestato a calci e pugni il fotografo della Gazzetta di Mantova Vincenzo Bruno, nel corso del funerale di Stefano Castellini, ragazzo di 21 anni morto a seguito di un incidente stradale.

L’aggressione risale al 14 agosto di due anni fa. Vincenzo Bruno era stato avvicinato da alcune persone, che lo hanno invitato a uscire dal Duomo. Di fronte al suo rifiuto, è stato trascinato all’esterno con la forza e poi picchiato a sangue. Ancora oggi paga le conseguenze di quel pestaggio: dopo il ricovero in ospedale, era stato sottoposto un’operazione chirurgica a causa del gravissimo trauma facciale riportato.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zone gialle, arancioni e rosse, cosa succede il 6 dicembre: c'è attesa per la Lombardia

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Ragazza di 13 anni scomparsa con l'amica, madre disperata: "Torna a casa amore mio"

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

  • Tragico incidente: Valeria Artini, promessa del volley, muore a 16 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento