Giovane moglie uccisa da un male incurabile: “Mi è morta davanti agli occhi”

Elena Merighi

CASTIGLIONE DELLE STIVIERE. A poco più di dieci giorni dalla scomparsa, resta forte il dolore per la morte di Elena Merighi, giovane moglie di 38 anni strappata alla vita da un male incurabile.

“Mi è morta davanti agli occhi, ma dobbiamo farcela. In fondo lei avrebbe voluto così”, racconta il marito Mattia Beschi a MontichiariWeek. “Ha lottato con grinta fino all’ultimo istante - continua - voleva vivere, tornare a lavorare, voleva riprendersi la vita di sempre.”

Mattia aveva conosciuto Elena attraverso amici comuni, poi – col passare del tempo – tra loro era sbocciato l’amore fino al matrimonio celebrato nel 2003. Otto anni più tardi, la terribile notizia: la diagnosi di un tumore al seno. Operata più volte al San Raffaele di Milano, per Elena non c’è stato nulla da fare: la malattia ha aggredito prima la testa e poi il resto del corpo, fino al tragico epilogo. Oltre a Mattia, Elena ha lasciato nel dolore i genitori, Giovanni e Piercarla, e il fratello Nicola.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento