rotate-mobile
Cronaca

In auto con 120mila euro di cocaina, picchiano i carabinieri: 2 arresti

Gli arrestati sono due giovani pusher originari del Maghreb

I carabinieri hanno arrestato a Castiglione delle Stiviere due spacciatori, dopo averli sorpresi con più di mezzo chilo di cocaina. I due arrestati sono di nazionalità magrebina: si tratta di un 42enne disoccupato, residente nella Bassa veronese, e di un operaio 35enne di casa nel Mantovano.

Sulle loro tracce c'erano da tempo di militari di Caprino Veronese, avendoli notati nella zona del centro commerciale di Affi. Il loro arresto è avvenuto venerdì scorso: i carabinieri li hanno rintracciati a Castiglione, mentre con l'auto erano diretti a casa del 35enne. Sottoposti a controllo, i due sono stati trovati in possesso di un panetto di cocaina del peso di oltre 500 grammi: all'ingrosso valeva 20mila euro, ma – se tagliato e rivenduto al dettaglio – poteva fruttare circa 120mila euro.

Il 42enne ed il 35enne sono finiti in manette con l'accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente. Ma avendo opposto resistenza all'arresto, per i due sono scattate anche le accuse di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni. La procura ha convalidato gli arresti ed ha disposto per i due la custodia cautelare in carcere.

Fonte: Veronasera.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In auto con 120mila euro di cocaina, picchiano i carabinieri: 2 arresti

BresciaToday è in caricamento