Cade dalla bicicletta e cerca di aiutarlo: il cane gli strappa via il naso

La brutta disavventura di un operaio di circa 50 anni che ha cercato di aiutare un ragazzo caduto dalla bici: è stato morso al volto dal suo pitbull

Foto d'archivio

E' stato già operato una volta, ma dovrà essere operato di nuovo l'operaio di circa 50 anni di Castiglione delle Stiviere che giovedì scorso è stato aggredito a morsi da un pitbull. Attualmente è ricoverato nel reparto Maxillo-facciale del Civile di Brescia: per fortuna sta bene, e come detto è già stato sottoposto a un primo intervento di ricostruzione facciale.

Ha rischiato di perdere il naso. Appena uscito di casa, non lontano dal parco di Via Puccini, è sceso dall'auto per aiutare un giovane straniero che era caduto con la bicicletta, mentre stava portando a spasso il suo cane.

La cronaca dell'accaduto

Il ragazzo era steso a terra, e perdeva sangue dopo la botta. Ma non appena il 50enne si è avvicinato per aiutarlo, il pitbull l'ha attaccato, per difendere istintivamente il suo padrone. Un morso violentissimo al volto, che ha rischiato di strappargli il naso.

Frastornato e sanguinante, l'operaio ha chiamato il 112: nel frattempo il giovane, con il suo cane, si è allontanato. Medicato dagli operatori dell'ambulanza, è stato subito trasferito in ospedale. Come da prassi, dal pronto soccorso è scattata in automatico la denuncia. In tutto il quartiere intanto si vocifera sulla pericolosità del cane, che avrebbe già morso altre persone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' morta la piccola Nina: "Vola per sempre amore mio, la mamma arriva presto"

  • Fine settimana in Franciacorta per Belen Rodriguez e Stefano De Martino

  • "Amore mio, sposiamoci", ma in realtà gli deve un debito per la cocaina

  • 13enne ruba 9mila euro in casa propria, poi subisce la rapina da due amici

  • "Come un fiore, hai perso i tuoi petali": l'ultimo saluto al piccolo Daniele

  • Auto sbatte contro il guard rail e si ribalta: morto un bambino, ferite due ragazzine

Torna su
BresciaToday è in caricamento