menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cemento a Castiglione, l’insediamento Kepro (per ora) non si farà

Nuovo parere negativo nella seconda seduta della VAS, dopo il primo no dello scorso 4 luglio e le critiche di Soprintendenza di Brescia e di Provincia di Mantova. Il Comune: "Presto incontreremo i rappresentanti dell'azienda"

Il nuovo insediamento Kepro, ditta cosmetica che a Desenzano occupa almeno un centinaio di persone, a Castiglione delle Stiviere probabilmente non si farà, almeno per il momento. Questo il risultato della seconda seduta della VAS (Valutazione Ambientale Strategica) con cui la giunta comunale ha momentaneamente respinto la variante al PGT, approvato nel 2009, che avrebbe dunque concesso alla ditta gardesana un’espansione in Provincia di Mantova.

Secondo il progetto originale la nuova sede Kepro si sarebbe dovuta posizionare in località Zecchi, sulla ex Goitese, area agricola che potrebbe però non rimanere tale per sempre. In ogni caso, dopo il primo no del 4 luglio scorso ecco che dall’amministrazione è arrivato pure il secondo parere negativo. Gli ambientalisti avevano lanciato più di un’ammonizione, fin dai primi passi dell’iter progettuale, e hanno da sempre ribadito che il nuovo insediamento altro non era che “una cementificazione inutile”.

Motivazione che trova concordia con le scelte e le parole della giunta. “Il nostro è un NO più che chiaro – ha spiegato il vicesindaco di Castiglione, Claudio Leoci – Non avremmo mai potuto dare il via libera ad un eccessivo consumo di suolo, tra l’altro non motivato da reali esigenze obiettive, tali da chiedere di uscire al di fuori delle aree già individuate dall’attuale PGT”.

Una sconfitta su tutta la linea per la Kepro, troppi i pareri contrari, dalla Soprintendenza di Brescia e fino alla Provincia di Mantova. Ma basta trovare un accordo, e il nuovo insediamento si farà lo stesso, da un’altra parte: “Abbiamo intenzione di invitare i rappresentanti della ditta per un colloquio – si legge sulla Gazzetta di Mantova – al fine di esprimere l’interesse dell’amministrazione cittadina affinché l’azienda possa mantenere il suo obiettivo di trasferimento a Castiglione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento