Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Castiglione: si fa esplodere per evitare lo sfratto

Quando i soccorritori, tra cui personale del 118, hanno raggiunto l'alloggio, dopo che l'esplosione aveva investito i tre vigili de fuoco e i due carabinieri, hanno trovato il cinquantenne sotto le macerie

Grave tragedia a Castiglione delle Stiviere, dove un 50enne di origini nigeriane si è fatto esplodere. L’episodio è accaduto lunedì, pochi minuti dopo le 19 in via Chiassi, un vicolo a pochi passi dal duomo. Un morto, cinque feriti, una casa distrutta e dodici persone senza un tetto, è il bilancio terribile del tragico gesto compiuto dal nigeriano rimasto ucciso sul colpo.

All'origine delle due esplosioni, provocate a quanto pare da bombole di gpl appositamente fatte saltare, il gesto disperato dell'uomo, che si opponeva allo sfratto. Due le esplosioni udite, a distanza di pochi minuti l'una dall'altra. Innescate quando l'uomo, che si era asserragliato in casa da alcuni giorni per non farsi sfrattare, ha visto giungere sul posto i carabinieri e i vigili del fuoco per applicare il provvedimento. A restare feriti, non a caso sono tre Vvf e due Cc, per fortuna in modo non grave.


Ora i tecnici del Comune stanno valutando i danni provocati agli appartamenti e agli edifici vicini. In particolare stanno cercando di appurare se l'uomo avesse da tempo saturato l’ambiente di gas, provocando l’esplosione non appena qualcuno ha suonato il campanello e provocato una scintilla. Quando i soccorritori, tra cui personale del 118, hanno raggiunto l’alloggio, dopo che l’esplosione aveva investito i tre vigili de fuoco e i due carabinieri, hanno trovato il cinquantenne morto, sotto le macerie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castiglione: si fa esplodere per evitare lo sfratto

BresciaToday è in caricamento