Marijuana in casa per 250.000 euro: arrestata coppia di giovani pusher

Sono stati arrestati dai carabinieri di Castiglione i due coltivatori diretti che in casa nascondevano circa 250.000 euro di marijuana, pronta da raccogliere

Foto d'archivio

Erano solamente in due, una giovane coppia di innamorati, ma avevano messo in piedi una coltivazione di marijuana quasi a livello industriale: nella loro villetta di Castiglione delle Stiviere erano stipate più di 30 piante di canapa, da cui era atteso un raccolto di almeno 25 chilogrammi di erba. La sostanza, rivenduta al dettaglio, avrebbe potuto fruttare fino a 250mila euro.

Sono stati entrambi arrestati a seguito del blitz dei carabinieri della stazione locale, che li tenevano d'occhio da tempo: il giudice ha già convalidato l'arresto, disponendo la misura cautelare dei domiciliari. Abitavano in Via Manzoni: lui un ragazzo bresciano di 27 anni, lei appena 19enne e originaria di Sondrio.

In giardino un pitbull aggressivo a fare la guardia, in casa (e sviluppata su tre piani) una vera e propria serra di ultima generazione, attrezzata con tutti i confort per la crescita rigogliosa delle piante. In tutto, come detto, una trentina di esemplari già prossimi al raccolto: i militari hanno sequestrato anche 20 grammi di erba già essicata e dunque pronta alla vendita, e 850 euro in contanti considerati provente dell'attività di spaccio.

La produzione di “ganja” era concentrata nel seminterrato della loro abitazione, a ritmo continuo: da una parte le piante già pronte, dall'altra una sala per la semina, e poi un impianto di irrigazione, luci artificiali, armadi ventilati a caldo. In casa i carabinieri hanno recuperato anche diverse confezioni di anabolizzanti proibiti, vietati in Italia: altri accertamenti sono in corso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

Torna su
BresciaToday è in caricamento