Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Bambino morto durante l’allenamento: “E’ stato un incidente”

A un anno esatto dalla morte del piccolo Lorenzo Falcone, mamma Caterina e papà Michele chiedono che venga fatta chiarezza. "Nostro figlio non è morto per un arresto cardiaco ma per un incidente"

L’ospedale Civile di Brescia, dov’è morto il piccolo Lorenzo

Giustizia per Lorenzo. A un anno esatto dalla morte del piccolo Lorenzo Falcone, la “stellina” del judo di Castiglione delle Stiviere e morto al Civile di Brescia ai primi di giugno del 2015, papà Michele e mamma Caterina chiedono giustizia. “Abbiamo fiducia nella magistratura – hanno dichiarato alla Gazzetta di Mantova – e sappiamo che Lorenzo non è morto per un malore, o per un arresto cardiaco”.

Ci sarebbe qualcosa d'altro: un allenamento troppo difficile e pericoloso, Lorenzo si era sentito male in palestra, un esercizio ripetuto due volte con una doppia caduta, in cui avrebbe riportato traumi profondi al torace e al petto. “L'autopsia ha escluso ogni malformazione cardiaca – spiegano i genitori – Il suo cuore era sanissimo, ma lo sapevamo. Ma è stato comunque uno shock scoprire che la prima versione di quello che era successo non era vera”.

All'epoca si disse che Lorenzo Falcone, di appena 12 anni, si fosse accasciato sul tatami all'improvviso, trasportato in condizioni critiche al Civile di Brescia e poi morto solo un paio di giorni più tardi. L'autopsia però smentisce. “Ci avevano detto che Lorenzo stava salendo una corda una pratica normale”, raccontano ancora i genitori alla Gazzetta.

“Poi invece abbiamo saputo che a nostro figlio è stato fatto affrontare un percorso stile marines, e che aveva avuto un trauma da incidente”. Sarebbe stato sottovalutato: la caduta alle 19.55, i soccorsi chiamati solo alle 20.03. Il padre arriva prima dell'ambulanza, che arriverà solo 20 minuti più tardi. In quegli attimi il cuore è già fermo.

Viene rianimato ma non basta: troppi i danni al cervello. “Siamo sicuri che la magistratura riuscirà a chiarire tutto – conclude mamma Caterina – I fatti ci dicono che è stato un incidente. E se ci fosse stato un defibrillatore, Lorenzo si sarebbe salvato”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bambino morto durante l’allenamento: “E’ stato un incidente”

BresciaToday è in caricamento