Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Desenzano del Garda

Indole violenta, risse e aggressioni: due reclusi fuggono dall'ex manicomio criminale

Sono stati intercettati e riportati alla Rems di Castiglione i due fuggiaschi che, sabato pomeriggio, si erano diretti a Desenzano del Garda

In fuga dall'ex manicomio criminale di Castiglione delle Stiviere, sono stati beccati dai carabinieri a metà strada tra la stazione e il centro commerciale Le Vele di Desenzano del Garda: erano due evasi dal blocco “Rems”, l'ex ospedale psichiatrico giudiziario da pochi anni convertito a “Residenza per l'esecuzione delle misure di sicurezza”. Lo scrive Bresciaoggi: tra i due, oltre a un ghanese senza particolari precedenti, anche uno scafista libico considerato una persona violenta e pericolosa.

L'episodio risale a sabato pomeriggio, quando è stato dato l'allarme: i due avrebbero scavalcato la recinzione dell'istituto aspettando il momento buono, per poi allontanarsi a piedi. Avrebbero percorso le strade di confine tra la provincia di Mantova e quella di Brescia, senza farsi notare. Una volta a Desenzano hanno provato a nascondersi in uno dei campi della zona delle Grezze.

Non è chiaro se stavano già architettando una fuga in grande stile, magari aspettando il favore delle tenebre per saltare a bordo di un treno che gli avrebbe portati lontano. Ma non c'è stato tempo: i carabinieri in collaborazione con la polizia locale sono riusciti a intercettarli, fermarli e riportarli indietro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Indole violenta, risse e aggressioni: due reclusi fuggono dall'ex manicomio criminale

BresciaToday è in caricamento