Cronaca

"Solo 6.000 euro, un vero affare", poi scappano con i soldi: truffato imprenditore

Un imprenditore del Trentino truffato sul Garda da una coppia di giovani malviventi: dovevano vendergli un escavatore usato, sono scappati con 6000 euro in contanti. Ora le condanne

Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio. Sembrava l'affare del giorno: un escavatore Bobcat usato alla modica cifra di 6000 euro. In contanti, ovviamente. E così un imprenditore residente in Trentino, accompagnato da un amico, ha raggiunto le porte del lago di Garda per concludere l'affare. Ma dell'escavatore nessuna traccia: i due venditori se la sono data a gambe con i soldi.

Tutto è successo quasi 7 anni fa, nel luglio del 2009: adesso sono arrivate le condanne. I due venditori (e truffatori) sono stati condannati a 4 anni e 6 mesi di reclusione. Entrambi giovanissimi, ma già avvezzi alla vita criminosa: il 28enne Toto Levac, di Desenzano, e il 29enne Paolo Campos, di San Zeno Verona.

La dinamica del furto, quasi una rapina: i quattro si sono trovati a Castiglione. L'imprenditore avrebbe chiesto di vedere il Bobcat, Levac e Campos invece avrebbero chiesto di vedere i soldi. Poi è bastato davvero un attimo.

Non appena li ha tirati fuori, lo avrebbero in pratica aggredito per portarglieli via, e poi scappare. Col tempo sono stati beccati, ora finalmente anche condannati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Solo 6.000 euro, un vero affare", poi scappano con i soldi: truffato imprenditore

BresciaToday è in caricamento