Maxi-retata nel quartiere dello spaccio: 70 carabinieri in azione, beccati 17 pusher

In campo anche l'elicottero e i cani antidroga: sono 17 le misure cautelari emesse dalla Procura nell'ambito della maxi-operazione ai Cinque Continenti

Il quartiere dei Cinque Continenti - Foto (C) Bresciatoday.it

L'hanno chiamata “Operazione Cinque Continenti”, dal nome del quartiere di Castiglione delle Stiviere che da tanti anni è una vera cittadella dello spaccio, che rifornisce al dettaglio clienti di ogni età, in arrivo anche e soprattutto dal lago di Garda, e dalle province di Brescia e Verona. Mesi e mesi di lavoro, da parte dei carabinieri, di appostamenti e indagini, fotografie e sopralluoghi: otto mesi senza sosta che hanno permesso di concludere la maxi-operazione con più di 20 indagati, 17 persone denunciate e per cui sono state emesse misure cautelari, un arresto e il sequestro di oltre un chilo di hashish, più di 100 grammi di marijuana e circa mezz'etto di cocaina.

Un blitz da 70 uomini

Il blitz martedì mattina all'alba, con i carabinieri in forze e il supporto degli agenti di polizia locale. In tutto sono stati schierati più di 70 persone tra agenti e militari, con il supporto dell'elicottero dell'Arma e dell'Unità cinofila di Orio al Serio. E' stato proprio grazie al fiuto di Grom, il cane addestrato, che è stato possibile individuare il chilo di hashish che era nascosto nel bagagliaio di un'auto, intestata a un marocchino di 40 anni che abita in un palazzo del quartiere, e che è stato già arrestato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella sua disponibilità anche 40 grammi di cocaina, un bilancino di precisione, soldi in contanti considerati il provente dell'attività di spaccio. Nel corso della maxi-operazione sono state individuate altre 12 persone: per tutti loro è scattata una denuncia per spaccio, oltre al divieto di dimora nelle province di Mantova e Brescia o nel Comune di Castiglione. Altri quattro invece sono ancora ricercati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: "Una Regione ad alto rischio il 3 giugno non può riaprire"

  • Coronavirus: riaprono i bar, ragazzo subito collassa per il troppo alcol

  • Coronavirus: in Lombardia 293 nuovi contagi, a Brescia altre 8 croci

  • Coronavirus: assalto per la movida, Del Bono costretto a chiudere Piazzale Arnaldo

  • Dramma in paese, ragazzo muore a 29 anni: "Il Signore dia conforto ai tuoi genitori"

  • Terribile schianto frontale, auto distrutte e 3 feriti: uno è grave al Civile

Torna su
BresciaToday è in caricamento