rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Cronaca Desenzano del Garda / Castiglione delle Stiviere

Riempie di botte la madre e la manda all’ospedale: arrestato ragazzo

A 26 anni ha già una sfilza di denunce: è stato arrestato nella notte tra domenica e lunedì dopo aver aggredito e picchiato la madre. Ora il 26enne Yonese Hanine, di origini marocchine, è stato arrestato dai Carabinieri

Era già stato allontanato dalla casa della madre, con apposita ordinanza firmata dal giudice. Il motivo: diversi episodi di violenza. Nella notte tra domenica e lunedì invece ci è tornato, con intento violento: ha varcato la soglia e ha aggredito e picchiato la mamma, tanto da farla ricoverare in ospedale.

Fermato appena in tempo dai Carabinieri di Castiglione, che lo hanno arrestato in flagranza di reato. Le accuse: lesioni e atti persecutori, oltre alla violazione del divieto di dimora. Ora è in carcere a Mantova.

Non è la prima volta: aveva già compiuto atti violenti in passato. Per questo era stato allontanato da casa, e da Castiglione. Si chiama Yonese Hanine, 26 anni e di origini marocchine. Da tempo è senza lavoro.

Potrebbe presto essere sottoposto a perizia per accertamenti sulla sua capacità di intendere e di volere. Giovane promessa del calcio non solo nostrano, si era fatto conoscere anche sui campi nazionali.

Occasione perduta: denunce e precedenti, era stato allontanato anche dalla sua ultima squadra, la Villafranchese. Prima di allora aveva indossato le maglie di Chievo, Barletta, Ascoli e Crotone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riempie di botte la madre e la manda all’ospedale: arrestato ragazzo

BresciaToday è in caricamento