Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Castenedolo / Via Maestri del Lavoro

Fiamme in un impianto che gestisce rifiuti: forse un incendio doloso

Il rogo nel tardo pomeriggio di lunedì alla 'Stemat' di Castenedolo: un cassone colmo di ghisa ha 'misteriosamente' preso fuoco.

Un incendio è divampato nel tardo pomeriggio di lunedì alla 'Stemat' di Castendeolo, azienda che si occupa del trattamento di rifiuti metallici. In fiamme un cassone contenente ghisa: complesse le operazioni di spegnimento e tanta preoccupazione per le emissioni nell'aria e le ricadute ambientali.

L'allarme è scattato attorno alle 17, quando un operaio, unico dipendente della ditta - ha allertato la centrale operativa dei Vigili del Fuoco di Brescia. Sul posto sono giunte due squadre: inizialmente i pompieri hanno provato a spegnere il rogo con i metodi tradizionali, senza però avere successo. Così è scattato il piano B: il cassone in fiamme è stato inserito, con l'ausilio di una gru, in un altro container colmo di sabbia. 

Spento l'incendio, sono scattati i rilievi dei tecnici dell'Arpa che avrebbero escluso ricadute ambientali. S'indaga sulle cause all'origine delle fiamme: pare poco probabile che la ghisa abbia presa fuoco autonomamente e la pista più battuta sarebbe quella del dolo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiamme in un impianto che gestisce rifiuti: forse un incendio doloso

BresciaToday è in caricamento