Una montagna di schiuma bianca invade la roggia: allarme ambientale

L'episodio nei giorni scorsi, a dare l'allarme i residenti. Ancora da chiarire le cause dello sversamento

Foto d'archivio

Ancora uno sversamento e un corso d'acqua che si riempie di schiuma biancastra: nella Bassa Bresciana si moltiplicano gli episodi d'inquinamento di rogge e canali. L'ultimo allarme è stato lanciato lo scorso mercoledì dalla roggia Razzica di Castenedolo, invasa da un schiuma densa e anche piuttosto maleodorante. 

Quando tutto sembrava tornato alla normalità, 48 ore più tardi, il corso d'acqua si è nuovamente riempito di schiuma. Immediato anche l'allarme alle autorità sanitarie: difficile però capire da dove provenisse lo sversamento, anche a causa delle numerose ramificazioni della roggia. Rimane ancora tutta da chiarire l'origine dell'inquinamento.

Una storia che si ripete. Nelle ultime settimane sono stati segnalati altri due casi d'inquinamento: uno a Vighizzolo, frazione di Montichiari, l'altro a Carpendolo in località Gerole.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Incidente in azienda, gravissimo operaio: rischia di perdere una mano

  • Cronaca

    Stroncato da una grave malattia, muore storico ristoratore: lascia moglie e figli

  • Cronaca

    Sorpreso a rubare al supermercato, stende il commesso con un pugno in faccia

  • Cronaca

    Orrore in paese, cane morto abbandonato in un'aiuola: "È lì da due giorni"

I più letti della settimana

  • Professore si suicida in palestra, il corpo trovato da due studenti

  • Uccisa da un malore mentre sta pulendo casa: addio a Silvia

  • Auto sbanda in curva, poi la tragedia: chi era la vittima

  • La disperazione per la morte di Leonardo: "Eri un ragazzo speciale"

  • Si affaccia alla finestra di casa e precipita per 12 metri: muore bimba di 9 anni

  • Casa in fiamme: uomo muore carbonizzato, si salvano moglie e figlia

Torna su
BresciaToday è in caricamento