Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca Via Fratelli Cervi

Suonano alla porta di casa: apre e si prende un pugno in faccia

Strana storia, a Castenedolo: una ragazza di 23 anni da poco residente in paese viene colpita da un pugno in faccia, da un ignoto aggressore. I Carabinieri indagano su un'eventuale regolamento di conti, in ritardo

Via Cervi: lungo i caseggiati in cui è avvenuta l'aggressione

Un’aggressione a larghi tratti inspiegabile, e che ha sconvolto non poco una ragazza di 23 anni che da poco abita a Castenedolo. Da poche settimane ha preso in affitto un appartamento di Via Fratelli Cervi, quando è stata colpita dritta in faccia da un ignoto aggressore.

Una sera come tante, mentre suona il campanello. Fuori è già buio, la ragazza dà un occhio allo spioncino e vede due persone, poi apre incuriosita. Neanche il tempo di pensare che uno dei due energumeni la colpisce con un pugno, al volto: lei cade a terra, mentre i due si dileguano.

Spaventata e stranita, la giovane avvisa subito i Carabinieri, a cui racconta l’accaduto. I militari indagano: l’ipotesi più accreditata è quella di un regolamento di conti, in ritardo. Il pugno in faccia, magari un avvertimento, non sarebbe stato ‘diretto’ a lei. Ma al vecchio inquilino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Suonano alla porta di casa: apre e si prende un pugno in faccia

BresciaToday è in caricamento