Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Castenedolo

Nonno accusato di abusi sessuali dalla nipotina, ma le figlie lo difendono

Prosegue il processo per un nonno bresciano di 85 anni, accusato di molestie sessuali dalla nipote: due figlie lo difendono, la madre della presunta vittima no

Nonno bresciano a processo per molestie sessuali su minori: è accusato di aver abusato della nipotina ancora piccola. Ne è convinta la madre della donna che all'epoca era una bambina, mentre sono di tutt'altro avviso i figli dell'uomo sotto accusa, che in tribunale lo difendono. Dall'ultima udienza è emerso che il pensionato, residente a Castenedolo, dovrà essere sottoposto a perizia psichiatrica per chiarire se effettivamente in grado di intendere e di volere.

L'uomo ha 85 anni e pochi mesi fa è stato colpito da un ictus: giovedì mattina non ha partecipato all'udienza in tribunale. Ma la vicenda giudiziaria prosegue: in aula, come detto, anche la madre della 30enne (che è figlia dell'imputato) e le altre due figlie dell'uomo accusato. Una di loro avrebbe ammesso di aver subito strani “comportamenti” da parte del padre, quando era adolescente.

Ma allo stesso tempo ha riferito che non è mai successo niente. Circostanza che sarebbe stata confermata anche dall'altra figlia: entrambe difendono il padre. Non è così invece, la posizione della madre della giovane donna che sarebbe stata molestata quando era ancora una bambina. La ragazza ha denunciato tutto solo cinque anni fa. Ora tocca al giudice decidere, in attesa della perizia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nonno accusato di abusi sessuali dalla nipotina, ma le figlie lo difendono

BresciaToday è in caricamento