rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Cronaca Castenedolo / Via Ludovico Cassa

Ladri entrano in casa, interviene il vicino ma viene picchiato

L’uomo, un 30enne, è finito al pronto soccorso.

"Ci sono i ladri nell’appartamento dei vicini, vieni subito". E l’uomo, un 30enne di origine pakistana di casa a Castenedolo, non ha esitato: al volante della sua auto ha cercato di raggiungere il più in fretta possibile l’abitazione della fidanzata che lo aveva chiamato, nel pomeriggio di Pasquetta, implorando aiuto.

Proprio mentre guidava si è imbattuto nell’auto - un’utilitaria Seat probabilmente rubata in precedenza - dei malviventi che avevano appena svaligiato un appartamento di via Cassa a Castenedolo. Non ci ha pensato due volte: ha messo la macchina di traverso lungo via Borsellino per bloccare la fuga e consegnare i ladri alla giustizia.
 
Ma i banditi non si sono fatti intimorire, anzi: tre di loro sarebbero scesi dal veicolo e avrebbero cercato di far desistere il 30enne, colpendo ripetutamente la carrozzeria con calci e pugni. Ma il giovane uomo non si sarebbe arreso, così i ladri avrebbero sfondato il finestrino del passeggero e lo avrebbero malmenato. Attimi concitati e una breve colluttazione: per neutralizzarlo, i tre hanno svuotato il contenuto di una bomboletta di spray urticante sul suo viso, infine hanno spostato la macchina che impediva loro il passaggio.

Pochi istanti più tardi in via Borsellino sono arrivati i carabinieri e i sanitari del 118: la fidanzata del 30enne aveva infatti tempestivamente allertato la centrale unica per le emergenze. Poi la corsa al pronto soccorso, dove il giovane e coraggioso uomo è stato medicato: per fortuna, se la sarebbe cavata con pochi giorni di prognosi. Dei malviventi, e del bottino, invece nessun traccia. 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri entrano in casa, interviene il vicino ma viene picchiato

BresciaToday è in caricamento