Cronaca

Una vita per i più bisognosi: addio al Cavalier Fausto Arrigotti

Morto a 78 anni Fausto Arrigotti, a Castenedolo l'uomo che fu tra i fondatori della casa albergo per anziani. Lascia moglie e figli: lunedì pomeriggio i funerali

La casa di riposo di Castenedolo

Lunedì pomeriggio alle 14.30, nella chiesa parrocchiale di San Bartolomeo a Castenedolo, l'ultimo saluto a Fausto Arrigotti, morto a 78 anni. Un uomo dalle mille qualità: impegnato nel sociale, volontario e tra i fondatori della casa albergo che ancora oggi ospita una sessantina di anziani. Prolifico scrittore, due i suoi libri all'attivo, nominato Cavaliere della Repubblica nel 1998.

Si è spento a 78 anni dopo un breve calvario. In paese (e non solo) lo conoscono tutti. Negli anni '80 nasce la realtà della “casa albergo” di Castenedolo, una struttura per l'epoca avveniristica per ospitare gli anziani non più autosufficiente del paese e dei dintorni.

Lui ne fu il primo presidente, dal 1985 e per quasi 15 anni, fino al 1999. Dalla storia della casa albergo ne nascono tante altre: su tutte il Gruppo Polifemo, di cui Arrigotti fu tra i fondatori, un'associazione di volontariato che da sempre si è dedicata proprio agli anziani.

Lo piangono la moglie Mary, i figli Sergio con Letizia, Alberto con Stefania, i nipoti Davide con Sara, e poi Maddalena, Martino e Francesco. La famiglia ringrazia i medici che si sono occupati di lui, e non chiede fiori ma opere di bene. Il corteo funebre partirà alle 14.15 dall'abitazione di Via Zanardelli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una vita per i più bisognosi: addio al Cavalier Fausto Arrigotti

BresciaToday è in caricamento