Cronaca

Spaccio tra i tavolini, la Questura chiude un bar bresciano

La Questura ha disposto la chiusura, per 6 giorni, del bar Buontempo di Via Carducci a Castenedolo: negli ultimi tempi sarebbe diventato un “covo” di pregiudicati e spacciatori

Tanti saluti al bar Buontempo di Castenedolo. Almeno per una settimana, anzi per 6 giorni esatti: lo ha disposto la Questura a causa delle “cattive frequentazioni” del locale di Via Carducci. Il motivo: dentro al bar si spaccia, e il titolare non avrebbe fatto nulla per evitarlo.

Negli ultimi tempi non sono mancati gli interventi di Polizia e Carabinieri. In prima battuta era stato arrestato un giovane italiano, beccato in flagranza di reato mentre vendeva droga, e proprio all'interno del locale.

Poco più di una decina di giorni fa è stato invece intercettato un gruppetto di nordafricani, tutti impegnati nella medesima attività: lo spaccio di stupefacenti. Il locale sarebbe dunque diventato una sorta di “covo” per i pregiudicati della zona.

I titolari dell'attività, ovviamente estranei alle attività illecite, non avrebbero comunque fatto abbastanza per contrastarle. Ecco che allora è scattato l'intervento della Questura, una sorta di "cartellino giallo". Uomo avvisato, mezzo salvato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio tra i tavolini, la Questura chiude un bar bresciano

BresciaToday è in caricamento