Cronaca

Sta morendo annegato, ragazzini senza vergogna gli rubano lo zaino

Ragazzini senza scrupoli, anche di fronte alla tragedia

Foto d'archivio

Mentre stava morendo annegato, a largo del lido Campanello tra Castelnuovo e Peschiera del Garda, una banda di giovanissimi senza scrupoli avrebbe fatto razzia di zaini su tutta la spiaggia: c'è chi dice potrebbe essere stato rubato anche quello della stesso ragazzo affogato. A pochi giorni dalla tragedia che è costata la vita al 23enne Dioum Abdou Aziz, emergono nuovi particolari sull'accaduto.

Ha scatenato non poca indignazione, inevitabilmente, la notizia dei furti di zaini e cellulari proprio sulla spiaggia dove il 23enne stava lottando per la vita. Il ragazzo, ricordiamo, era al lago da solo: si è tuffato dal Lido dei Pioppi di Peschiera ma non è più riemerso. Sono stati alcuni bagnanti, che non lo conoscevano, a dare l'allarme.

Rianimato a lungo, è morto in ospedale

Dioum è stato recuperato e riportato a riva grazie all'intervento di Carabinieri e Guardia Costiera. E' stato rianimato a lungo, per quasi un'ora, poi trasferito d'urgenza all'ospedale di Peschiera, dove purtroppo morirà poco più tardi. Su quella spiaggia, intanto, si sarebbe consumato l'indicibile. Un gruppo di ragazzini avrebbe fatto razzia di zaini, approfittando della distrazione della gente, preoccupata per le sorti del povero Abdou Aziz.

Si tratterebbe, come capita spesso (anche sul Garda bresciano, in particolare a Desenzano) di giovanissimi, in gran parte minorenni, che raggiungono le località della riviera in treno, passano un pomeriggio da scapestrati e poi se ne tornano in città. Su questo fronte il comando provinciale dei carabinieri ha annunciato tolleranza zero: già nel weekend scorso sono stati implementati controlli e presenza sul territorio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sta morendo annegato, ragazzini senza vergogna gli rubano lo zaino

BresciaToday è in caricamento