Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Terrore al semaforo: spray urticante in faccia, coppia rapinata

Sabato sera da dimenticare per una giovane coppia di Castel Mella: vengono aggrediti e rapinati al semaforo, allo scoccare di mezzanotte. Indagano i Carabinieri: si cercano due zingari

Aggrediti e rapinati al semaforo, probabilmente – stando alle loro stesse testimonianze – da una giovane coppia di nomadi. E’ successo sabato sera, intorno a mezzanotte, al semaforo della Madonna del Boschetto di Castel Mella.

Protagonisti della vicenda un 18enne del posto e la sua fidanzata: fermi al semaforo, vengono affiancati da un’altra auto, da cui scendono due giovani. Ragazzo e ragazza che aprono al volo le portiere della vettura, e impugnando un coltello chiedono portafogli e cellulari.

Le vittime rimangono pietrificate, ancor più quando uno dei due rapinatori estrae dalla tasta dello spray urticante al peperoncino, e lo spruzza in faccia alla giovane seduta sul sedile del passeggero. I due ladri portano via gli smartphone, i portafogli, i giubbini. Poi scappano nella notte.

Indagano i Carabinieri: i due giovani rapinati sarebbero riusciti ad annotarsi la targa. In cerca d’aiuto, senza che nessun automobilista si sia fermato, vengono “soccorsi” da una guardia giurata di turno, a quasi un chilometro di distanza. La giovane è stata medicata per le piccole ustioni provocate dallo spray.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrore al semaforo: spray urticante in faccia, coppia rapinata

BresciaToday è in caricamento