rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Cronaca

Ragazzo annega nel canale: il padre si è tuffato per provare a salvarlo

Cristian aveva solamente 30 anni

Dramma verso 16,30 di sabato, nel canale dell’ex Italcementi di Palazzolo, che corre a lato del fiume Oglio. E' successo all'altezza della frazione Cividino di Castelli Calepio (Bg). 

A perdere la vita il 30enne Cristian Pasqua: stando a una prima ricostruzione, il giovane si sarebbe tuffato in acqua, come spesso faceva in estate per rinfrescarsi. A trovare il corpo è stato il padre Adriano (la casa di famiglia si trova poco distante), che si è subito tuffato per soccorrere il figlio: l'ha ricondotto vicino alla ripida sponda, poi ha iniziato a urlare per chiedere aiuto.

A quel punto sono sopraggiunti anche lo zio e il custode del vicino santuario di Nostra Signora. Portato a riva, il padre ha praticato il massaggio cardiaco aspettando l'arrivo dei volontari della Croce Rossa di Palazzolo e dell'eliambulanza. Purtroppo ogni tentativo di salvare la vita al ragazzo è risultato vano: è morto sul posto.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzo annega nel canale: il padre si è tuffato per provare a salvarlo

BresciaToday è in caricamento