Schiavi nei campi, 14 ore al giorno: costretti a bere l’acqua dai fossi

Tre in manette: sono accusati di caporalato e sfruttamento di manodopera clandestina.

Foto di repertorio

Schiavi nei campi per meno di 5 euro l’ora, per quattordici ore al giorno: costretti a bere acqua di fosso, a riposarsi sulle scatole di cartone, a versare un affitto da 100 euro al mese (a testa) per vivere in 12 in una casa con tre stanze, e un solo bagno. Un’altra storia di sfruttamento nelle campagne dell’Alto Mantovano: tre in manette a Castelgoffredo, accusati di caporalato e sfruttamento di manodopera clandestina.

Tutti e tre di origine bengalese, tra i 38 e i 47 anni, condannati per direttissima dai 18 ai 22 mesi di reclusione, e multati per più di 20mila euro. Si occupavano loro del reclutamento, e dello sfruttamento: i giovani stranieri, in tutto 16 persone di cui cinque irregolari sul territorio nazionale e già sottoposti a provvedimento di espulsione, raccoglievano ortaggi nei campi di padroni italiani e locali, la cui responsabilità è al vaglio degli inquirenti.

Quattordici ore sotto il sole per meno di 5 euro

Raccoglievano pomodori, zucchine, peperoni e peperoncini: come detto lavoravano 14 ore al giorno, solo un’ora per la pausa pranzo, in una stalla abbandonata dove ci si poteva sedere solo su scatole e cartoni. Niente acqua, se non quella del fosso. Con tutti i rischi del caso per quanto riguarda contaminazioni o presenza di batteri, anche fecali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sfruttati giorno dopo giorno, versavano 1200 euro al mese per una casa fatiscente ai tre caporali. Una situazione che veniva monitorata da lontano: martedì il blitz dei carabinieri, con il supporto dei colleghi del Nil, il Nucleo ispettorato del lavoro, e la Polizia locale di Castelgoffredo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brescia: terremoto di magnitudo 2.7, epicentro a Caino

  • Tentato suicidio a scuola: ragazzina si butta dal balcone

  • Coprifuoco in tutta la Lombardia, ok del governo: dalle 23 stop attività e spostamenti

  • Dpcm 18 ottobre: le nuove misure della stretta in arrivo oggi

  • Coprifuoco in Lombardia: il 'grande' ritorno dell'autocertificazione

  • Covid, nuova ordinanza della Regione per locali, sport, Rsa e scuole: cosa cambia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento