Pugno in faccia in discoteca, naso fratturato: preso l'aggressore

A poche settimane dall'accaduto è stato individuato l'aggressore che aveva colpito al Madera Club: è un ragazzo di 19 anni originario di Desenzano

A poche settimane dalla brutale aggressione in discoteca, è stato rintracciato e denunciato il 19enne che nel settembre scorso aveva pestato a sangue un coetaneo, a quanto pare per futili motivi. Il giovane è stato raggiunto in queste ore dai carabinieri della stazione di Acquanegra sul Chiese: nei guai ci è finito un ragazzo classe 2001 – C.R. le sue iniziali – originario di Desenzano del Garda ma residente a Castel Goffredo.

Proprio a Castel Goffredo si era consumata la violenza. I due giovani si erano incontrati al Madera Club, noto locale della zona: tra i due era nato un acceso diverbio, inizialmente solo a parole mentre poi erano venuti anche alle mani. E' in quel momento che C.R. ha sferrato un gancio dritto in faccia al suo “avversario”, mandandolo a terra e fratturandogli il naso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Denunciato per lesioni

In un bagno di sangue, il 19enne ferito era stato ricoverato in ospedale a Casalmaggiore, poi dimesso con una prognosi di 30 giorni. Il ragazzo aveva subito sporto denuncia: le indagini, affidate ai carabinieri, hanno permesso in poco tempo di risalire all'aggressore. I militari hanno raccolto le testimonianze dei presenti, dei dipendenti del locale, oltre ad aver acquisito le immagini delle telecamere di videosorveglianza. Per lui è scattata una denuncia per lesioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Niente norme anti-Covid, cuoco e pizzaiolo senza protezioni: chiuso ristorante

  • Si accascia sul divano e muore davanti al marito e ai figli: aveva solo 46 anni

  • Sputi, insulti, sassi contro auto e ciclisti: ora il paese ha paura della baby gang

  • Follia al bar: padre e figlio scatenano una rissa, devastano il locale e aggrediscono la barista

  • Coronavirus, allarme focolaio nel Mantovano: 97 positivi in un'azienda agricola

  • Si tuffa e non riemerge, salvato dalla fidanzata: la sua vita è appesa a un filo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento