Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Violenta una vecchietta in camera da letto: arrestato ragazzo

Dopo aver prelevato un coltello dalla cucina si è diretto nella camera da letto e, sotto minaccia, ha violentato una 87enne: nascostosi a casa di uno zio, è stato arrestato.

Violenza sessuale aggravata, lesioni personali e minacce: queste le accuse a carico di un 32enne che nella notte di sabato 1° ottobre avrebbe abusato di una donna 87enne. L’incredibile vicenda si è verificata a Castelcovati. Protagonisti un immigrato romeno, incensurato, di professione manovale ma attualmente senza lavoro, e un’anziana pensionata residente nel suo stesso condominio.

Nella notte del 1° ottobre il presunto stupratore si è intrufolato nell’appartamento della vittima. Dopo aver prelevato un grosso coltello dalla cucina, e? entrato nella camera da letto sorprendendo l’anziana, messa a tacere premendole la mano sulla bocca. Sotto la minaccia dell’arma, il 32enne ha abusato della donna. Prima di lasciare l’abitazione il romeno avrebbe anche minacciato di morte l’anziana qualora avesse riferito ad altri quanto accaduto. 

L’87enne ha trovato il coraggio di denunciare tutto ai carabinieri di Chiari solo nella giornata di martedì. Sentita la testimonianza assieme al magistrato, i militari hanno stretto il cerchio attorno al 32enne, catturato nella casa dello zio in provincia di Bergamo. Nel frattempo la sezione investigazioni scientifiche del nucleo investigativo del Comando Provinciale di Brescia ha trovato a casa della vittima il coltello utilizzato dal romeno, ed ha isolato alcune tracce biologiche repertate per la successiva comparazione con il profilo genetico dell’indagato. Il 32enne si trova nel carcere di Brescia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenta una vecchietta in camera da letto: arrestato ragazzo

BresciaToday è in caricamento