Uomo annuncia il suicidio ai carabinieri, i militari lo strappano alla morte

Dopo aver riattaccato i telefono, ha messo in atto i suoi propositi, ma i carabinieri sono riusciti a rianimarlo

Prima di mettere in atto i suoi intenti, ha fatto una telefonata alla caserma dei carabinieri, cercando forse un po' di conforto. Quella telefonata gli ha letteralmente salvato la vita, visto che proprio i militari sono riusciti per un soffio a strapparlo dalla morte, dopo l'irruzione nella sua cantina. È successo a Castelcovati, ne dà notizia il quotidiano Bresciaoggi in edicola stamane. 

I fatti. Martedì un uomo in preda alla disperazione e allo sconforto, ha chiamato il 112 annunciando di volerla fare finita. L'operatore al telefono ha cercato di farlo parlare a lungo, di tranquillizzarlo, dai fargli cambiare idea, e nel frattempo ha inviato a casa sua una pattuglia dei carabinieri di Castrezzato. Poco dopo la chiamata è stata interrotta. 

Una volta a casa dell'uomo, i militari non hanno trovato nessuno. Perlustrando l'abitazione, sono scesi in cantina, trovando l'uomo appeso a un cappio realizzato con un cavo elettrico. Dopo averlo liberato e messo a terra, i carabinieri hanno avviato le manovre di rianimazione, facendolo riprendere poco prima dell'arrivo dell'ambulanza. Al momento si trova ricoverato presso l'ospedale di Iseo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione Io Apro: il 15 gennaio ristoranti aperti contro la nuova stretta

  • Lombardia zona rossa dal 17 gennaio, le regole: cosa si può fare e cosa no

  • Orrore in famiglia: guarda video porno e fa sesso con la sorellina di 14 anni

  • Cerca di stuprarla nei campi, lei lo morde alla lingua e riesce a scappare

  • Iveco parlerà cinese? Offerta miliardaria per lo storico marchio, Brescia trema

  • Provincia di Brescia: morti e contagi di sabato 16 gennaio 2021

Torna su
BresciaToday è in caricamento