Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca Piazza Martiri della Libertà

Due fratelli si prendono a pugni in piazza, poi l’aggressione ai carabinieri

La violenta lite nel pomeriggio di lunedì, in piazza Martiri della Libertà a Castelcovati. Ad avere la peggio nella colluttazione un 42enne del posto

Foto d'archivio

CASTELCOVATI. Una banale litigata tra fratelli è degenerata in violenza. Teatro della vicenda piazza Martiri della Libertà, dove, poco prima delle 17 di lunedì, due uomini hanno dato vita ad un concitato parapiglia.  

Stando a quando raccontano alcuni testimoni, tra i due sarebbero volate prima parole grosse, poi spintoni e  pugni. Ad avere la peggio nella colluttazione è stato un 42enne, che sarebbe caduto a terra sbattendo il capo su un’auto in sosta.

Allarmati e preoccupati, i commercianti della piazza hanno dato l’allarme e sul posto sono arrivati i carabinieri e un’ambulanza. Il 42enne è stato portato all’ospedale di Chiari, per gli accertamenti del caso: ha riportato qualche ferita, ma fortunatamente le sue condizioni non sono gravi.

I militari, dopo avere raccolto le testimonianze dei presenti, si sono diretti all’abitazione dell’aggressore per chiedere spiegazioni di quanto avvenuto. Alla vista dei Carabinieri, l’uomo, conosciuto in paese per essere un esagitato, avrebbe dato di matto e si sarebbe scagliato anche contro di loro.

La vicenda si è conclusa con il fermo per resistenza a pubblico ufficiale. Ancora da chiarire le ragioni all’origine del violento litigio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due fratelli si prendono a pugni in piazza, poi l’aggressione ai carabinieri

BresciaToday è in caricamento