Cronaca

Picchia il fidanzato tra fiumi di alcol: condannata giovane donna

Condannata a 2 anni e 5 mesi una giovane donna di 35 anni di Castelgoffredo: in preda ai fumi dell'alcol avrebbe aggredito e malmenato per mesi il compagno. Ora la sentenza del tribunale

Una storia di violenza, al contrario. In quelle occasioni infatti era la donna a picchiare l'uomo: anni di botte e percosse, fino alla condanna di poche ore fa. Una giovane donna di 35 anni di Castelgoffredo è stata condannata a 2 anni e 5 mesi. Le accuse: maltrattamenti in famiglia, lesioni gravi e violazione di domicilio.

Il processo ha preso il via qualche mese fa. I fatti contestati sarebbero avvenuti lo scorso anno, dalla primavera all'autunno, da marzo a novembre. Ma potrebbero essere durati anni. Una storia difficile: pare che la donna fosse alcolizzata, e spesso sfogasse la sua ira repressa contro il compagno.

Quest'ultimo avrebbe più volte evitato di denunciarla. Fino alla goccia che ha fatto traboccare il vaso: l'ennesima aggressione e l'ennesima medicazione. Da qui la denuncia ai Carabinieri, le indagini e il processo.

La condanna: 2 anni e 5 mesi. Ma solo per maltrattamenti e lesioni. Assolta per il reato di violazione di domicilio, ormai decaduto. Avrebbe forzato la porta d'ingresso, una notte, solo per aggredire il compagno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia il fidanzato tra fiumi di alcol: condannata giovane donna

BresciaToday è in caricamento