menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dopo la molotov, minaccia i familiari in Tribunale: "A Natale vi ammazzo tutti"

La storia del raptus di follia di Giuseppe Fasano, 77enne di Castel Goffredo ora agli arresti domiciliari che lo scorso luglio incendiò l'auto del figlio lanciando molotov. Dà di matto anche in Tribunale: "A Natale vi ammazzo tutti"

Ne aveva combinate tante, e tutte in un giorno solo. Nel luglio scorso, a seguito dell’ennesimo litigio e in preda ad un vero raptus di follia, aveva dato fuoco all’auto del figlio e si stava preparando a lanciare contro la sua abitazione quattro bottiglie molotov realizzate per l’occasione. Arrestato, ora si trova agli arresti domiciliari, negli ultimi giorni una nuova udienza in Tribunale in cui, ancora una volta, ha fatto parlare di sé.

A conclusione della pubblica istruttoria infatti ha dato di matto, proprio quando il giudice aveva rinviato ogni sentenza al prossimo dibattimento. Dimenandosi come uno scalmanato ha aggredito verbalmente tutti i presenti: i familiari, ovviamente, ma anche Pubblico Ministero e poliziotti. Senza mezzi termini: “Via ammazzo tutti, lo giuro. A Natale vi faccio saltare tutti in aria”.

Lui è Giuseppe Fasano, 77enne residente nel mantovano che sta scontando la sua pena agli arresti domiciliari, nella sua casa di Castel Goffredo. Accusato di tentato incendio, resistenza a pubblico ufficiale, aggressione e minacce, atti persecutori e detenzione illegale di armi.

Il raptus di follia dello scorso luglio fu la conclusione di un crescendo fatto di violenza e rabbia. Fasano era schiavo del gioco d’azzardo, schiacciato dai debiti: chiedeva soldi alla moglie, al figlio e ai familiari, spesso perdeva la testa, perdeva il controllo di sé stesso. Era già stato segnalato e denunciato più volte.

Pareva aver messo la testa a posto, almeno dietro le sbarre. Nel corso della prima udienza infatti si era presentato sorridendo, aveva portato un regalo alla moglie, una rosa rossa per chiederle di perdonarlo. L’altro giorno invece è tornato tutto come prima: “Vi ammazzo tutti, a Natale vi faccio saltare in aria”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Lombardia, vaccino anti Covid 50-59 anni: quando e come prenotare

  • Cronaca

    Lumezzane: ritrovato sano e salvo il 20enne Mubarik Khizar

  • Cronaca

    Ha solo 20 anni, ma è già una narcotrafficante: presa con 100 grammi di cocaina

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento