menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Blitz dei carabinieri: lavoratori in nero, azienda chiusa e 14mila euro di multa

La titolare dell'attività è stata denunciata per il reato di “trarre un ingiusto profitto favorendo la permanenza nel territorio italiano di cittadini stranieri “. Quattro i lavoratori privi di un regolare contratto

Lavoratori in nero in un laboratorio tessile, la titolare denunciata e multa da oltre 14mila euro: è successo a Castel Goffredo, comune del Mantovano, in una maglieria del centro. Il blitz dei carabinieri, sopportati dal personale Inali e Inps, ha permesso di smascherare l'utilizzo di manodopera non regolare dal punto di vista contrattuale.

Nel laboratorio, oltre alla titolare, lavoravano 17 persone, di cui cui 4 prive del regolare contratto di assunzione. Tutte cinesi, e tutte assunti in nero. La titolare, una 49enne cinese, oltre a una multa da 14mila e 600 euro e alla chiusura forzata dell'azienda, è stata denunciata "per aver tratto un ingiusto profitto favorendo la permanenza nel territorio italiano di cittadini stranieri".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Imprenditore bresciano stroncato dal Covid: lascia quattro figli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento