Cronaca Castel Goffredo

La moglie, l’amante e il ricatto: "8000 euro o le raccontiamo tutto"

La tentata estorsione da parte di due giovanissimi della Bassa Bresciana nei confronti di un ricco imprenditore di Castel Goffredo: "8000 euro o raccontiamo a tua moglie dell'amante". Beccati dai Carabinieri

I Carabinieri di Castiglione delle Stiviere hanno ‘beccato’ in flagranza di reato i due giovanissimi e improvvisati estorsori, G.O. di 26 anni e A.S. di 30, residenti nella Bassa Bresciana, che lo scorso fine settimana hanno cercato di ‘derubare’ un ricco commerciante mantovano della somma di 8000 euro.

Fermati dai militari a poche centinaia di metri dalla consegna della busta: l’incontro, in realtà, era una trappola. Tutto era cominciato qualche giorno prima, quando sul parabrezza della sua auto l’imprenditore di Castel Goffredo si è trovato un biglietto minatorio.

“Consegnaci 8000 euro in contanti o racconteremo a tua moglie che hai un’amante”. Che questo sia vero o meno, non importa. Perché l’imprenditore invece di parlarne a casa ha subito avvisato i Carabinieri, che hanno dunque organizzato tutto nei minimi dettagli.

Sul bigliettino non mancavano i riferimenti, su posto luogo e ora, perfino sul taglio delle banconote. E così la finta consegna del denaro è andata in scena: l’uomo ricattato si è fatto trovare nella location pattuita, e ha consegnato ai due giovani estorsori la consistente somma in denaro.

I due sono scappati a tutto gas, sono stati fermati da una doppia volante poco più in là del luogo dell’incontro. Sono già stati processati, hanno patteggiato: sono stati condannati a due anni di reclusione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La moglie, l’amante e il ricatto: "8000 euro o le raccontiamo tutto"

BresciaToday è in caricamento