Cronaca largo Romagnoli

Sfonda la vetrina col pick-up: bottino di 100 euro, danni per 5mila

Il rapinatore solitario, con maschera sul volto, ha agito nel cuore della notte

Incredulità e grande tristezza per una spaccata "insensata", che ha provocato molti più danni materiali - per il locale e i giorni di chiusura forzata - che altro. Il colpo è stato messo a segno nella notte tra giovedì e venerdì presso il bar panetteria "Tre Moretti" di Castegnato. 

Era passata da poco la mezzanotte quando un uomo, in solitaria, col volto coperto, a bordo di un pick-up ha sfondato la vetrina del locale. L'impatto è avvenuto ad alta velocità, l'urto ha mandato in frantumi una vetrata e divelto l'intelaiatura metallica che la sosteneva, distruggendo anche la porta d'ingresso. Il tutto è stato ripreso da videocamere di sicurezza installate nel complesso di largo Romagnoli dove si trova il bar. 

Magro il bottino, solo i 100 euro circa contenuti nel registratore di cassa prelevato dal malvivente prima di darsi alla fuga col suo mezzo, probabilmente rubato. A dare l'allarme è stata una residente della zona, svegliata, al pari di molti altri, dal botto. Ciò che più stupisce è il rapporto tra il bottino e i danni al locale, e la giustificazione per un colpo del genere: la cassa di locali del genere, senza slot machine, senza tabacchi o altre merci di valore, viene svuotata ogni sera alla chiusura. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfonda la vetrina col pick-up: bottino di 100 euro, danni per 5mila

BresciaToday è in caricamento