Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca Castegnato / Via Padana Superiore

Precipita da un traliccio alto 50 metri: muore ragazzo

Terribile infortunio nel Bresciano

È precipitato dal traliccio sul quale si trovava per effettuare alcuni lavori di manutenzione, atterrando al suolo dopo un terribile volo nel vuoto di circa 45 metri. Un impatto devastante che non ha lasciato scampo al giovane operaio: si chiamava Sami Macukulli e aveva solo 23 anni. Il tragico infortunio, il secondo avvenuto nel giro di poche ore nel Bresciano, poco dopo le 16.30 di oggi (martedì 13 giugno) in via Padana Superiore a Castegnato.

Stando a una primissima ricostruzione, Macukulli era assicurato al traliccio della rete elettrica Terna con un grosso cavo che potrebbe essersi spezzato, per ragioni da chiarire, provocando la fatale caduta. All’arrivo dei sanitari, sopraggiunti a bordo di due ambulanze e di un’automedica, per il 23enne di origine albanese e di casa a Caorle (Ve) non ci sarebbe stato, purtroppo, più nulla da fare.

A fare chiarezza sul drammatico infortunio costato la vita all’operaio, che stava effettuando dei lavori di manutenzione per conto della Coget Impianti di Corteno Golgi, saranno le indagini dei carabinieri di Chiari e dei tecnici del servizio di prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro di Ats.

Nella mattinata un altro operaio, un 60enne di casa in provincia di Padova, aveva perso la vita mentre lavorava in un cantiere temporaneamente allestito lungo l'autostrada A4, a Lonato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Precipita da un traliccio alto 50 metri: muore ragazzo
BresciaToday è in caricamento