menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Medico di base in pensione, mille pazienti rimangono scoperti

In attesa della nomina del nuovo medico, un migliaio di cittadini sarà costretto a spostarsi nei Comuni limitrofi

Attendere la nuova nomina (ma ci vorranno almeno un paio di mesi, tra la stesura del bando e l'assegnazione dell'incarico) o spostarsi nei paesi limitrofi, per tornare affrontare nuovamente il cambio di medico e tornare nel proprio Comune. Sono queste le uniche due alternative possibili per circa mille cittadini di Castegnato che, a partire dal 20 novembre, rimarranno senza medico di base. È giunta l'ora della pensione, infatti, per il dottor Lorenzo Vimercati. La notizia è riportata sulle colonne di Bresciaoggi. 

La comunicazione circa il pensionamento di Vimercati è stata diffusa dall'Ats di Brescia solo il 5 novembre, due settimane prima dell'ultimo giorno di presenza in servizio del medico. I "più veloci" tra i suoi 1.500 pazienti potranno scegliere tra gli altri due medici di base presenti nel Comune, il dottor Pinzo, che ha circa 70 posti liberi, e il dottr Al Hmoud, che ne ha 500. Gli altri mille, circa, saranno costretti ad attendere l'inizio del nuovo anno, per la nuova nomina, o optare immediatamente verso la scelta di un nuovo medico "provvisorio" presso gli sportelli di Gussago o Travagliato, per poi tornare a Castegnato una volta sarà presente il nuovo medico. In tutto questo, i cittadini non hanno mancato di esprimere la propria indignazione per una situazione che poteva essere gestita meglio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento