Cronaca Castegnato

Scavano un buco nel muro per rubare al bar: colpo grosso da 6.000 euro

Nel mirino di una banda di malviventi il bar Leonessa di Castegnato: bottino da oltre 6 mila euro

Armati di arnesi da muratori hanno scavato un buco nel muro in piena notte: nessuno ha visto, o ha sentito, nulla e i malviventi, una volta aperto un varco nella parete del locale, hanno fatto incetta di soldi, sigarette e tagliandi dei gratta e vinci. Un colpo da manuale, quello messo a segno nei giorni scorsi al bar Leonessa di Castegnato, fruttato agli ancora ignoti ladri oltre 6 mila euro. Alla refurtiva si aggiungono i danni, ingenti.

La banda, oltre ad avere rotto la parete dell'accesso secondario - scelto propio perché lontano dalla vista di passanti e vicini -  ha scassinato le slot machine per arraffare i soldi contenuti al loro interno. Hanno agito indisturbati e, una volta messe la mani sul bottino, sono fuggiti senza lasciare traccia.

Ad accorgersi del furto è stato il proprietario, che ha rilevato l'attività solo 8 mesi fa, alle 5 della mattina successiva. Non è la prima volta che il locale finisce nel mirino dei malviventi: nel 2017 era già stato visitato da una banda che aveva agito con le stesse modalità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scavano un buco nel muro per rubare al bar: colpo grosso da 6.000 euro

BresciaToday è in caricamento