Mezz'ora di temporale: una colata di detriti devasta la Valle di Viso

Distrutti cinque ponti e tre prese dell'acquedotto. Danni alle casette e ad alcune automobili, trascinate dalla furia dell'acqua

Immagini e video di Christian Pietroboni, Facebook

Un paesaggio incantevole, una fila di casette appoggiate sul prato, a pochi passi dal fiume. Sono tanti, tantissimi, i bresciani che amano la Valle di Viso e le celebri "Case di Viso". Un temporale violento, durato solo mezz'ora, ha danneggiato pesantemente il paesaggio, le case, la strada, il fiume, e tutto ciò che la colata di detriti ha trovato sul suo passaggio. 

Il temporale si è verificato nella serata di giovedì, attorno alle 21, ne abbiamo già parlato nella giornata di ieri, durante la quale si è fatto il conto dei danni. La pioggia è caduta abbondante per una mezz'ora, nei pressi della zona dei laghetti di Ercavallo. Da lì si è formato un vero e proprio fiume di detriti, fango, sassi e terra, che ha preso forza grazie a tante piccole frane lungo la corsa verso valle. I detriti sono usciti dall'alveo del fiume poco prima delle Case di Viso, quando hanno trovato delle piante cadute ad ostacolare il normale transito: dal letto del fiume la massa fangosa si è spostata sulla strada, scendendo al alta velocità e travolgendo tutto ciò che trovava sul suo passaggio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Decine le casette invase dal fango, distrutte alcune automobili (una ragazza rimasta intrappolata è stata fortunatamente portata in salvo dai soccorritori), distrutti cinque ponti, distrutte tre prese dell'acquedotto (la frazione di Pezzo è rimasta a lungo senza acqua): i danni sono ingenti, ma per lo meno non ci sono stati feriti. Nella notte tra giovedì e sabato, e nella giornata di ieri, molti dei proprietari delle case, i tecnici e gli operai comunali e i tecnici delle società che gestiscono i servizi nella zona hanno lavorato senza sosta per un ritorno alla normalità, che non sarà certo immediato.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Niente norme anti-Covid, cuoco e pizzaiolo senza protezioni: chiuso ristorante

  • Si accascia sul divano e muore davanti al marito e ai figli: aveva solo 46 anni

  • Follia al bar: padre e figlio scatenano una rissa, devastano il locale e aggrediscono la barista

  • Sputi, insulti, sassi contro auto e ciclisti: ora il paese ha paura della baby gang

  • Coronavirus, allarme focolaio nel Mantovano: 97 positivi in un'azienda agricola

  • Si tuffa e non riemerge, salvato dalla fidanzata: la sua vita è appesa a un filo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento