Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Casalmaggiore: l'aiuto a scuola dei genitori di Alessandro Varasi

Dopo il lutto per la perdita in un incidente stradale del figlio quindicenne, mamma Monica e papà Pietro hanno deciso di versare cento euro per l'iscrizione annuale dei compagni di classe di Alessandro

Alessandro Varasi, morto a 15 anni il 24 settembre 2011

Il ricordo di Alessandro Varasi, quindicenne di Casalmaggiore morto in un incidente stradale il 24 settembre 2011, vive nell'impegno e nella generosità dei genitori Pietro Varasi e Monica Bocchi che hanno deciso di seguire e incoraggiare la carriera scolastica dei compagni di corso del figlio, iscritto alla classe prima dell'indirizzo ristorazione dell'Istituto professionale Einaudi di Cremona.

Da quel tragico settembre mamma e papà di Alessandro hanno deciso di perpetuarne la memoria con un contributo di 100 euro per l'iscrizione di coloro che sarebbero stati i compagni di classe del figlio e questo fino alla conclusione del percorso quinquennale del corso.

"Oggi sono tredici in tutto i ragazzi iscritti alla quarta che avrebbe frequentato Alessandro - spiega la vicepreside Giulia Beduschi - La famiglia Varasi, oltre al sostegno fornito ai compagni di classe, ha deciso di assegnare ogni anno cento euro al miglior studente delle classi prime e seconde del corso di ristorazione e questo fino all'anno scolastico 2020/2021. Inoltre i genitori di Alessandro hanno contribuito con duemila euro all'acquisto di materiali per i nuovi laboratori di cucina, presso la sede distaccata della scuola".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casalmaggiore: l'aiuto a scuola dei genitori di Alessandro Varasi

BresciaToday è in caricamento