Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Ubriaco aggredisce la moglie, poi scatena il cane contro i carabinieri

Arrestato a Carpenedolo un rumeno di 31 anni: dopo aver minacciato la moglie con un coltello, ha aggredito anche i carabinieri

Foto d'archivio

Non solo ha minacciato di voler picchiare i carabinieri, ma ha pure cercato di scatenare il suo cane contro di loro: è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, minacce e violenza il rumeno di 31 anni di Carpenedolo che sabato sera, visibilmente ubriaco, aveva appena finito di vessare la moglie, sua coetanea e sua connazionale.

La donna ha chiamato il 112 intorno alle 22: a detta della 31enne, l’uomo l’aveva appena minacciata con un coltello, davanti allo sguardo terrorizzato della loro figlia adolescente. I militari della stazione di Montichiari sono intervenuti rapidamente, ma hanno dovuto fare i conti con le escandescenze del marito ubriaco.

Pronto a scatenare il cane contro i carabinieri

Come detto, prima ha annunciato di volerli picchiare, e poi di essere pronto a liberare il cane, un pastore bernese: fortunatamente è stato immobilizzato, evitando così che la situazione potesse degenerare. Arrestato in diretta, è stato trasferito in caserma dove è rimasto fino alla mattina seguente, quando il giudice ne ha convalidato l’arresto.

Il 31enne è stato rimesso in libertà, in attesa del processo: per garantire l’incolumità di moglie e figlia è stato però allontanato da casa, dove non potrà più avvicinarsi in attesa del processo. I carabinieri stanno indagando anche su eventuali e precedenti maltrattamenti in famiglia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco aggredisce la moglie, poi scatena il cane contro i carabinieri

BresciaToday è in caricamento