"Sua figlia ha provocato un incidente": via con soldi e gioielli per migliaia di euro

Una donna di 68 anni di Carpenedolo è stata derubata di soldi e gioielli con la solita truffa del falso incidente: i carabinieri sono già sulle tracce dei malviventi

Foto di repertorio

E' una delle truffe più meschine, ma che purtroppo continua a mietere vittime anche nella provincia bresciana: una donna di 68 anni di Carpenedolo è stata derubata di migliaia di euro in contanti, più tutti i suoi gioielli, convinta da una coppia di truffatori che le hanno raccontato di un falso incidente in cui sarebbe rimasta coinvolta la figlia.

Lo schema della truffa

Come detto il meccanismo è noto: suona il telefono di casa, dall'altra parte della cornetta si presenta un avvocato (ovviamente finto) oppure un agente di polizia, o un altrettanto finto carabiniere. Alla vittima, in questo caso la 68enne, viene raccontato che la figlia ha provocato un incidente, e che per questo è stata arrestata: per liberarla, rivederla o anche solo parlarle è necessario però pagare una costosa cauzione.

La donna viene incalzata più e più volte, così da farla preoccupare, finché non cede alla trappola: e così alla porta si sarebbe presentato il sedicente avvocato, che le avrebbe appunto estorto migliaia di euro in contanti, più tutti i suoi gioielli. La vittima si è resa conto della truffa solo quando ha contattato la figlia, ovviamente all'oscuro di tutto.

Le indagini dei carabinieri

Da qui l'inevitabile denuncia ai carabinieri, che sono già sulle tracce dei truffatori. Certo non sarà facile: al vaglio degli inquirenti i tabulati telefonici, la descrizione del malvivente che si è presentato alla porta, le immagini delle telecamere di videosorveglianza del paese. Da tempo le forze dell'ordine sono in campo per scongiurare gli effetti di queste truffe maledette.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il consiglio è quello di diffidare sempre: tra i casi più eclatanti, oltre al finto incidente, si segnalano i falsi tecnici del gas, dell'acqua o della luce, che fingono allarmanti perdite e poi depredano le abitazioni. Altra cosa da non dimenticare mai: in Italia la cauzione non esiste, quindi mai consegnare denaro a chiunque racconti una storia come questa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il figlio non risponde, è a letto privo di sensi: giovane medico in fin di vita

  • Alcol a minori, sporcizia ovunque e cibo scaduto: 12.000 euro di multa per un fast food

  • Prostituzione fuori controllo, 200 escort attive, clienti anche di giorno

  • Tragico gesto estremo: giovane uomo muore suicida a 38 anni

  • Scoppia la tv, la casa si riempie di fumo: donna muore tra le braccia della figlia

  • Positivo al coronavirus: altra classe in quarantena, tampone per tutti i compagni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento