rotate-mobile
Cronaca Carpenedolo

Raffiche di vento oltre 70 km orari, rami e alberi volano in mezzo alla strada

Divelti numerosi alberi in diverse zone del paese

La perturbazione tanto attesa e annunciata dai meteorologi è arrivata nella tarda sera di lunedì. Ma non in tutte le zone della nostra provincia le piogge sono state copiose e per - fortuna - non si sono verificati fenomeni estremi. Il maltempo ha colpito più duramente la provincia di Cremona e quella di Mantova, mentre solo in un comune del Bresciano si sono registrati disagi.

Mentre, in diversi paesi, i numeri d'emergenza delle sezioni di protezione civile ricevono in questi giorni richieste d’aiuto per gli incendi boschivi, i volontari di Carpenedolo hanno dovuto fare i conti con gli alberi abbattuti dalla tempesta di vento e acqua (ma senza grandine) che ha colpito il comune della Bassa verso le 23 di lunedì.

Raffiche di vento oltre i 70 chilometri orari hanno infatti divelto numerose piante in diverse zone del paese. Le situazioni più ‘critiche’ lungo la Statale che collega Carpenedolo a Montichiari: un grosso albero è infatti piombato sulla carreggiata, impedendo il passaggio dei veicoli. Per fortuna, non si registrano danni o feriti: grazie al celere intervento dei volontari della protezione civile, la pianta è stata rimossa durante la notte appena trascorsa. Identico copione sul ponte che porta alla frazione Mezzane di Calvisano e in via De Gasperi.

Precipitazioni abbondanti - ma senza fenomeni estremi - anche in Alta Valcamonica, mentre in molte altre zone della nostra provincia ha piovuto davvero pochissimo e le precipitazioni non hanno di fatto smorzato il caldo africano. Forse è solo questione di ore: nuove precipitazioni sono infatti attese nella tarda serata di martedì.  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raffiche di vento oltre 70 km orari, rami e alberi volano in mezzo alla strada

BresciaToday è in caricamento