rotate-mobile
Cronaca Carpenedolo

Fermato per un controllo, aggredisce i carabinieri: in casa due etti di droga

Il ragazzo è stato arrestato dai carabinieri

Aggredisce le forze dell’ordine e rifiuta di sottoporsi al test anti droga. Un 23enne di Carpenedolo, pregiudicato, è stato arrestato per detenzione, spaccio e resistenza a pubblico ufficiale. Il giovane era stato fermato dai carabinieri di Carpenedolo per un controllo ordinario mentre viaggiava a bordo della sua automobile. Fin dalle prime operazioni le forze dell'ordine hanno notato come il 23enne palesasse un'eccessiva agitazione al punto che il passeggero che lo accompagnava, dopo l'identificazione, chiedeva di potersene andare prendendone le distanze. 

Poco dopo il giovane ha aggredito i militari procurando loro qualche contusione e danneggiando l'auto di sevizio: sul posto intanto sono giunti altri carabinieri nel tentativo vano di calmare il giovane che rifiutava, con violenza, di sottoporsi ai test anti droga.

Durante la perquisizione all'abitazione i militari hanno trovato due panetti di hashish (circa 200 grammi), oltre al materiale per il confezionamento e del denaro contante frutto dell'attività di spaccio. Dopo una notte trascorsa agli arresti domiciliari l'uomo è stato condannato ad un anno e otto mesi di reclusione, oltre al pagamento di una sanzione, al ritiro della patente ed al sequestro del veicolo. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato per un controllo, aggredisce i carabinieri: in casa due etti di droga

BresciaToday è in caricamento