rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Carpenedolo

Scaricava prodotti tossici nelle fogne: nei guai officina bresciana

Nei guai i titolari di un’officina meccanica di Carpenedolo: scaricavano reflui e prodotti tossici nelle fognature senza alcuna autorizzazione

Sono stati individuati e denunciati dalla Procura di Brescia i titolari dell’officina meccanica di Carpenedolo che a quanto pare scaricava abusivamente reflui e prodotti tossici nelle fogne. Il blitz, in scena solo pochi giorni fa, avrebbe permesso di verificare i continui sversamenti senza alcuna autorizzazione.

Gli accertamenti sono stati portati a termine dal Gruppo reati ambientali della Procura, con la collaborazione dei tecnici di Acque Bresciane, il gestore del ciclo idrico. Dall’inizio di giugno è già la quindicesima azienda bresciana beccata con scarichi abusivi (nel già lungo elenco non mancano altre officine, e poi allevamenti, caseifici e macelli).

In poche settimane sono dunque stati riscontrati numerosi abusi, e altri probabilmente verranno individuati da qui ai prossimi mesi: ad oggi gli illeciti, che prevedono sanzioni amministrative ma in alcuni casi anche la denuncia penale, in ordine sparso sono stati intercettati in quasi in tutta la provincia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scaricava prodotti tossici nelle fogne: nei guai officina bresciana

BresciaToday è in caricamento