Donna crolla per un malore: muore battendo la testa sul pavimento

Morta a Carpenedolo la 96enne Lucia Riggione: originaria della Campania, era ospitata nella casa di riposo Santa Maria del Castello. Sabato sera avrebbe avuto un malore, prima di sbattere la testa sul pavimento

Incidente fatale alla casa di riposo Santa Maria del Castello di Carpenedolo: a perdere la vita una delle ospiti della struttura sanitaria, la signora Lucia Riggione. Aveva 96 anni, ricoverata nella Rsa dallo scorso settembre: sabato sera si è alzata dal letto e poi è crollata a terra sbattendo la testa. Potrebbe essere stata uccisa da un malore, oppure dalla botta con la nuca sul pavimento.

Inutili i tentativi dei sanitari di soccorrerla: la donna è morta in fretta. Si sarebbe alzata dal letto, sabato sera: uscita dalla stanza ha camminato qualche decina di metri prima di perdersi nel corridoio. Avrebbe varcato la soglia di un'altra stanza, dove avrebbe avuto un mancamento: un malore che l'ha fatta cadere indietro, facendole sbattere la testa.

I funerali dell'anziana donna si svolgeranno martedì mattina, nella parrocchiale di Carpenedolo. Originaria di Santa Maria Capua Vetere, in provincia di Caserta: la salma sarà seppellita in Campania. Il figlio Alessandro è un noto avvocato, molto conosciuto dentro e fuori paese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

  • Tragico incidente: Valeria Artini, promessa del volley, muore a 16 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento