Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca Carpenedolo / Via Michelangelo

Ripara i danni della grandine, cede il tetto: operaio in prognosi riservata

Il 45enne è stato trafitto da un tondino di ferro

È ricoverato al Civile di Brescia in gravissime condizioni l’operaio di 45 anni precipitato dal tetto di un capannone a Carpenedolo. Il grave infortunio sul lavoro nella mattinata di ieri, sabato 29 luglio. Caduto da un’altezza di 5 metri, sarebbe atterrato su un macchinario, restando infilzato con il torace in un tondino di ferro. Il lavoratore, originario di Orzinuovi e di casa a Verolanuova, è stato sottoposto a una delicata operazione chirurgica e i medici si sono riservati la prognosi.

Stando alle prime ricostruzioni, ma spetta al personale di Ats chiarire la dinamica, all’origine dell’incidente ci sarebbe il cedimento della copertura del capannone della ditta calzaturiera di via Michelangelo che l’uomo stava riparando per conto di una ditta edile esterna. Sul posto, oltre ai sanitari  del 118, sono intervenuti i vigili del fuoco di Castiglione Delle Stiviere che hanno dovuto tagliare il tondino per liberare il 45enne e affidarlo alle cure dell’equipe medica. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ripara i danni della grandine, cede il tetto: operaio in prognosi riservata
BresciaToday è in caricamento